Il grillo parlante

spazio di discussione dell'Istituto Comprensivo di Pozzomaggiore
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  Accedi  

Condividi | 
 

 Fioroni ricorda Aldo Moro

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Il Quinto Uomo!
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 100
Localizzazione : Pozzomaggiore e dintorni
Data d'iscrizione : 02.12.07

MessaggioTitolo: Fioroni ricorda Aldo Moro   16.03.08 16:43

Fioroni ricorda Aldo Moro a trent’anni dal sequestro
di L.M.G.

Da tecnicadellascuola

A trent’anni dal rapimento di Aldo Moro il ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, con una lettera si rivolge a dirigenti e docenti invitandoli a non dimenticare la figura del grande statista italiano brutalmente assassinato dalle Brigate Rosse.
Trent’anni addietro, il 16 marzo 1978, dalle Brigate Rosse, veniva rapito Aldo Moro, uno dei maggiori esponenti politici italiani e presidente della Democrazia Cristiana. I cinque uomini della scorta quel giorno furono barbaramente uccisi. Aldo moro dopo 55 giorni di prigionia fu ucciso. Il cadavere fu rinvenuto nel cofano di una Renault 4 in via Caetani, emblematicamente a poca distanza da Piazza del Gesù (dov'era la sede nazionale della Democrazia Cristiana) e via delle Botteghe Oscure (dove era la sede nazionale del Partito Comunista Italiano), ma la sua persona è ancora viva nel cuore di tantissimi italiani, che lo ricordano come l’uomo dalle grandi virtù intellettuali, diplomatiche, politiche ed umanitarie.
In occasione dei trent’anni del suo arresto il ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, ha pensato bene di indirizzare una lettera ai dirigenti scolastici e ai docenti per non dimenticare l’importante statista italiano e farlo ricordare ai ragazzi.
Con una lettera indirizzata ai dirigenti scolastici e ai docenti Il Ministro chiede di approfondire insieme agli studenti “la storia degli anni Settanta e degli uomini che hanno segnato quegli anni: politici, magistrati, avvocati, poliziotti, medici, persone comuni vittime del terrorismo”.
“Credo - continua Fioroni - che le nuove generazioni debbano essere consapevoli che c’è stato in Italia un periodo ricco di spunti, di innovazioni, di nuove mode e nuovi stili di vita, di partecipazione civile e allo stesso tempo di violenza e di dolore. E Moro fu uno dei personaggi più importanti di quel periodo, anzi il grande artefice e il garante dei nuovi equilibri politici.
Il Ministro propone anche, per aiutare i giovani a non dimenticare, di analizzare questa straordinaria figura della politica italiana con dibattiti, incontri e approfondimenti storici.
“Quando a scuola - scrive ancora Fioroni - ci confrontiamo con i ragazzi su temi complessi di storia recente o di attualità lo facciamo con la coscienza di non possedere una verità e dunque consapevoli della necessità di esercitare gli strumenti dell’analisi storica nella direzione della ricerca; è in questo prezioso cammino e grazie ad esso che svolgiamo un servizio al Paese, educando le nuove generazioni al senso critico e alla profondità. Ricordare Moro, nella condanna incondizionata ad ogni forma di terrorismo è un’occasione per far sentire ai ragazzi il legame che unisce la loro vita alla vita degli altri, la loro vicenda alle vicende di tutti. Di renderli partecipi della serietà delle cose, sia pubbliche che le private, e del loro intreccio. Di sentire la responsabilità alla quale siamo tutti chiamati quando si tratta di capire, trovare il senso e cooperare alla realizzazione del bene comune”.
L’ultimo pensiero del Ministro riguarda “la difesa dei valori della nostra Costituzione” e il “rifiuto netto della violenza”.
Per far ciò, conclude Giuseppe Fioroni è necessario ricordare “personalità emblematiche per la nostra democrazia; che mediante l’esempio e il sacrificio, anche della propria vita, hanno segnato uno spartiacque tra visioni e prassi democratiche, da un lato, e arbitrio eversivo dall’altro”. Una di queste figure emblematiche sicuramente è stata Aldo Moro.
14/03/2008

_________________
«Tutte le scienze esatte sono dominate dall'approssimazione.» (Bertrand Russell)

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://icpozzomaggiore.altervista.org
selva
Escursionista!
Escursionista!
avatar

Numero di messaggi : 22
Data d'iscrizione : 14.03.08

MessaggioTitolo: Re: Fioroni ricorda Aldo Moro   17.03.08 17:47

uno sguardo insolito sul caso Moro, una trasposizione a fumetti pensata per la visione televisiva.
l'autore si chiama emanuele fucecchi e ha realizzato per tetris tv una serie, Storielle d'italia a fumetti, inerente soprattutto l'attualità politica, ma che comprende questi capitoli sul caso moro.

Arrow Il racconto (a fumetti) dei testimoni del sequestro Moro

Arrow La versione brigatista (a fumetti) del sequestro Moro

Arrow Aldo Moro Agguato

Arrow Rapimento Moro: il caso di Via Gradoli (a fumetti)

Arrow Le ultime ore di Aldo Moro (a fumetti)

Arrow L'uccisione di Aldo Moro (a fumetti)
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Fioroni ricorda Aldo Moro
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Orsetti del Cuore, chi se li ricorda?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il grillo parlante :: Non solo scuola :: Non solo scuola-
Vai verso: